Amici Bocche del Serchio

L' Associazione Amici di Bocca del Serchio  è una libera associazione di ex Ufficiali e Sottufficiali e Marinai che hanno prestato Servizio nella Marina Militare Italiana ma anche di simpatizzanti che si sentono vicini ad essa, anche se non hanno svolto il servizio militare in Marina.

Si chiama così perchè chi ne ha ispirato la nascita, è stato l'Ammiraglio Gino Birindelli Medaglia d'Oro al Valor Militare che alla fine degli Anni '30, fù il primo comandante di un nucleo di Assaltatori subacquei che pianificò e preparò le azioni di guerra con i "maiali" proprio alla foce del fiume Serchio in Toscana, in una zona all'interno della tenuta dei Duchi Salviati messa a disposizione del Reparto d'Assalto che prese il nome di X^ Flottiglia MAS (dalla valorosa Decima Legione Romana di Giulio Cesare).

La Flottiglia operò in assoluta segretezza per tutta la durata della II^ Guerra Mondiale rendendosi protagonista delle azioni memorabili di Gibilterra, Suda ed Alessandria d'Egitto ;

a questo glorioso Reparto appartennero anche i barchini che affondarono l'Incrociatore York alla Baia di Suda.

Per ricordare l'amor di Patria, il senso del dovere, lo spirito di abnegazione fino al sacrificio supremo di immolare la propria esistenza da parte di quegli uomini valorosi, nel 1997 l'Ammiraglio Birindelli propose all'Associazione Marinai d'Italia di collaborare alla fondazione di un'Associazione che ricordasse la gloriosa epopea dei mezzi d'assalto della Marina e ne conservasse il patrimonio di ideali e valori che al di là dei meriti di guerra, si riuscisse a ricordare quegli Eroi come esempio per le future generazioni.

L'Associazione Marinai d'Italia ritenne con una certa sufficienza, che Essa sola rappresentasse già abbastanza tutti i marinai, compresi quelli che con un certo orgoglio, avevano fatto parte del Battaglione San Marco, del Comsubin, della X^ MAS della R.S.I., dei Sommergibili !

Quindi l'A.N.M.I. non incoraggiò l'idea di Birindelli anzi la osteggiò tanto da iniziare nei confronti del gruppo che a Pescara nel 2003 aveva fatto nascere l'Associazione Amici di Bocca del Serchio, un ostracismo durato parecchi anni. Tutto questo però, non ha impedito a questa "piccola" ma significativa Associazione, di raccogliere consensi lusinghieri sia in ambiente Marina Militare, sia da parte delle Amministrazioni Comunali con le quali ha collaborato in numerose iniziative culturali.

L'Associazione organizza eventi quali Mostre, Conferenze storiche, incontri con la Marina Militare, Gite nei luoghi caratteristici d'Italia, visite a Musei e Sacrari. L'iscrizione è aperta a tutti i cittadini senza distinzione di sesso e di ceto sociale, che possono farne parte alla sola condizione di non avere precedenti penali.

Alberto Gradin 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Aria Nuova per Francavilla //