"Chi sa da dove proviene, sa anche dove deve andare"

"Chi sa da dove proviene, sa anche dove deve andare"

Vorrei evitare l'inutile chiacchiericcio su come questo storico palazzo di Francavilla al Mare sia stato utilizzato nel corso del tempo ( .. goderecciamente parlando ...), ma vorrei utilizzare questo spazio per rivolgere un appello all'amministrazione di Francavilla al Mare, Consiglio Comunale compreso.

La Fondazione Michetti è un ente di diritto Pubblico che purtroppo è gestito come se fosse un Ente privato dal direttivo (e NON mi riferisco a quei componenti di indicazione politica che variano con il modificarsi delle amministrazioni locali) che, forse stanco per i troppi anni di permanenza su quelle poltrone, non ha inteso fare nulla per integrarsi con il territorio francavillese.

Ricordo a me stesso, ed a tutti i lettori che, il Premio Michetti è il secondo Premio più antico d'Italia, dopo la biennale di Venezia. Ciò nonostante e, contrariamente a quello che si fa in laguna, mai un avvicinamento alla cittadinanza, mai un sostegno alle culture locali, ma soprattutto MAI un coinvolgimento con le istituzioni scolastiche della nostra città. Sfido Voi tutti a dirmi quando i Vostri Figli nell'arco della loro carriera scolastica sono stati invitati a visitare il Museo Michetti e le sue iniziative, a parteciparvi attivamente con progetti letterari, pittorici, fotografici o anche solo per vivere momenti di sana cultura.

Com'è possibile che un mostra così importante per le nostre radici storiche, e mi riferisco a quella sull'eccidio di Santa Cecilia, non abbia coinvolto tutte le scuole della città. Come potranno i nostri figli comprendere la bellezza di Francavilla se hanno innanzi ai loro occhi solo scempio urbanistico perpetrato nel periodo post-bellico.

Come possiamo insegnare ai nostri figli l'importanza della cultura se poi quelle che si fregiano di chiamarsi ISTITUZIONI CULTURALI esistono solo per dire a loro stessi che anche quest'anno hanno organizzato il tanto ambizioso Premio Michetti.

Caro Assessore Di Peco, la tua vitalità e la tua attenzione (... e lo dice chi ti conosce molto bene da questo punto di vista ..) non può non vedere questa ASSENZA.

Purtroppo riusciamo a farci coinvolgere più dai pettegolezzi di case altrui che non dall'assenza di cultura in casa nostra. Poi, però, non lamentiamoci come i bambinetti i cui genitori non hanno comperato il lecca lecca se l'amministratore di turno è scaltro (per usare un eufemismo). Si legge sul quotidiano il Centro della polemica sugli edifici scolastici (problema di prim’ordine), ma cosa insegnano ai nostri figli, quali prospettive daranno, importa a qualcuno? È stato mai oggetto di un intervento giornalistico?

Una piccolissima nota di colore.

Diversi anni fa, un gruppo di studio presso la facoltà di Economia e Management di Pescara, decise di interessarsi del Museo Michetti per un lavoro sul Documento di Buona Causa (... analisi delle attività esercitate dagli enti senza scopo di lucro ..) premessa documentale per iniziare una seria opera di Fundraising "raccolta fondi" finalizzata ad incrementare le iniziative proprie del Terzo Settore.
Ebbene, pensarono di rivolgersi direttamente all'allora Segretario Generale della stessa Fondazione Michetti proprio per reperire dati e notizie. Successivamente avrebbero fatto dono alla Fondazione di questo lavoro quale punto di partenza, per un'analisi più approfondita e precisa possibile proprio per iniziative di "raccolta fondi". Forse ritenevano più interessante incaricare e pagare professionisti del settore per l'elaborazione di tale strumento anziché averlo gratuitamente…

Sapete qual è stata la risposta di quel Segretario?

<<Questo è un ente privato e le notizie sono coperte dalla Privacy>>.
..... solo che questo Ente vive anche e soprattutto grazie ai fondi che riceve dagli Enti Pubblici (Stato, Regione, Provincie, Comuni) ....

Massimo D’Onofrio

 

 

 

 

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Aria Nuova per Francavilla //