FRANCAVILLA NELLA GRANDE PESCARA - COMITATO PROMOTORE

Codacons Chieti unitamente ad Aria Nuova organizzerà per il prossimo 4 luglio un convegno su "

La grande Pescara: quale opportunità per Francavilla".

Ha ancora senso mantenere in piedi amministrazioni comunali che affond​ano nei debiti e a mala pena riescono a gestire il quotidiano?

 

O forse davvero non è il caso di ragionare anche per Francavilla una fusione nella Grande Pescara?

 

Non è forse il momento di ragionare anche per la nostra città di Piano Urbano di Mobilità Sostenibile, di metropolitana leggera, di ridisegnare la struttura urbanistica con un piano serio antierosione per dotare finalmente anche Francavilla di un lungomare?

 

Come reperire i soldi se non attraverso razionalizzazione dei servizi, risparmi, maggiori trasferimenti dallo Stato e maggiori investimenti privati? 

 

Solo quest'anno le associazioni dei comuni grazie al provvedimento di Del Rio avranno il 20% in più dei trasferimenti.

 

Che dire del bilancio per tre anni svincolato dal patto di stabilità?

 

Certo oggi comuni di province diverse che vogliono fondersi secondo la nostra costituzione necessitano di una apposita legge approvata dal Parlamento, mentre se i comuni sono della stessa provincia è sufficiente una legge regionale.

 

Ma Francavilla ha altre strade per evitare di morire di consunzione lenta come sta accadendo? 

 

Vogliamo cominciare a parlarne?

Stampa Stampa | Mappa del sito Consiglia questa pagina Consiglia questa pagina
© Aria Nuova per Francavilla //